R.A.P. - Progettazione, Consulenza e Vendita Impianti di Raccolta, Recupero e Trattamento Acqua Piovana


Progettazione e realizzazione Impianti di Raccolta, Recupero e Trattamento Acqua Piovana
Stampa la pagina

La classe di efficienza idrica

efficienza impianto raccolta e recupero acqua piovana

La classe di efficienza idrica (EFID)

è un indicatore con il quale è possibile quantificare e classificare le diverse tipologie edilizie in termini di risparmio/riutilizzo della risorsa idrica.
La logica è la stessa applicata dalla normativa europea per il risparmio energetico
degli elettrodomestici. In base alla classificazione viene proposta una serie di incentivi.
Certificazione idrica

La classe di efficienza idrica (EFID)

si determina applicando la seguente formula:
EFID = (Ka· A) + (Kb·B) + (Kc·C)
dove:
Ka = Valore di importanza per il risparmio idrico.
        Occorre attribuire un valore da compreso tra 1 e 100% in funzione dell'importanza.
Kb = Valore di importanza per il riutilizzo dell'acqua meteorica.
        Occorre attribuire un valore da compreso tra 1 e 100% in funzione dell'importanza.
Kc = Valore di importanza per il riutilizzo dell'acqua reflua.
        Occorre attribuire un valore da compreso tra 1 e 100% in funzione dell'importanza.
Nota: la somma delle "K" deve essere uguale al 100%.
A = Si determina con la seguente formula: 1 - (Amax - Aprog) / Amax.
      Amax = Massimo risparmio idrico ottenuto [litri].
      Aprog; = Risparmio idrico di progetto [litri].
B = Si determina con la seguente formula: 1 - (Bmax - Bprog) / Amax.
      Bmax = Riutilizzo reale dell'acqua meteorica [litri].
      Bprog; = Riutilizzo dell'acqua meteorica prevista a progettato [litri].
C = Si determina con la seguente formula: 1 - (Cmax - Cprog) / Cmax.
      Cmax = Riutilizzo reale dell'acqua reflua [litri].
      Cprog; = Riutilizzo dell'acqua reflua prevista a progettato [litri].